Concorso opere da impresario costruttore, nuovo impianto di trattamento acque reflue (TARef) – Bioggio


4024457 Amtsblatt TI - 07.03.2014
Grund: Öffentliches Beschaffungswesen (Ausschreibung - Kantonales Amtsblatt TI)
- Auftragsart:  Bauauftrag
- Verfahrensart:  offen
- Dem WTO-Abkommen unterstellt:  keine Angaben


L’Azienda Cantonale dei Rifiuti, Giubiasco apre la procedura di concorso, ai
sensi della Legge sulle commesse pubbliche (LCPubb) del 20 febbraio 2001 e
successivo regolamento di applicazione del 12 settembre 2006 (RLCPubb) per
le opere in oggetto.

1. Committente:
Azienda Cantonale dei Rifiuti, Strada dell’Argine 5, CH-6512 Giubiasco
Telefono 091 850 06 06, fax 091 850 06 07.

2. Oggetto del concorso:
I lavori in appalto prevedono la costruzione di una vasca interrata aperta,
all’interno del capannone esistente per collocare i nuovi impianti elettromeccanici,
la demolizione e ricostruzione della facciata ovest esistente e il riassetto
dell’area esterna (infrastrutture sotterranee e pavimentazione).
Quantitativi principali:
Rimozione di pavimentazioni bituminose ca. 400 mq
Rimozione di pavimentazioni interne ca. 800 mq
Demolizioni parti in muratura e CA ca. 120 mc
Opere in calcestruzzo armato ca. 275 mc
Murature in mattoni silico calcare ca. 200 mq
Scavi a macchina e a mano ca. 1800 mc
Canalizzazioni in PVC, DN fino a mm 350 ca. 120 m

3. Tipo di procedura:
Procedura di appalto libera.

4. Criteri di idoneità
I concorrenti devono disporre delle necessarie qualifiche, art. 34 del Regolamento
di applicazione della Legge (RLCPubb) nel campo delle opere da
impresario costruttore.

5. Criteri di aggiudicazione

a) Economicità 50%

b) Attendibilità dei prezzi d’offerta 20%

c) Referenze 25%

d) Formazione apprendisti 5%

6. Offerte parziali
Le offerte parziali non sono ammesse.

7. Termini indicativi di esecuzione dei lavori
Inizio lavori: 10 giugno 2014
Fine lavori: 31 luglio 2015.

8. Consorzio - subappalto
Non è ammesso il consorziamento.
Il subappalto è ammesso unicamente per lavori specialistici.

9. Iscrizione
Le imprese interessate sono invitate ad annunciarsi unicamente per fax, specificando
«Nuovo impianto di trattamento acque reflue (TARef) - Bioggio»
entro le ore 12.00 di venerdì 14 marzo 2014 presso lo Studio d’ingegneria
civile e prevenzione incendi Borlini & Zanini SA, via al Molino 31, CH-
6915 Pambio Noranco (fax 091 980 04 06).

10. Termini e modalità di consegna degli atti di appalto
Gli atti di appalto saranno spediti il 17 marzo 2014 con invio postale prioritario
all’indirizzo specificato dall’impresa.
I documenti di gara saranno consegnati gratuitamente in due esemplari. Ai
concorrenti che non inoltreranno l’offerta sarà addebitato il costo forfetario
di fr. 100.- (IVA esclusa) per i costi di riproduzione.

11. Sopralluogo
È previsto un sopralluogo obbligatorio per le imprese concorrenti il giorno
lunedì 24 marzo 2014 alle ore 14.00 presso l’Azienda Cantonale dei Rifiuti,
via Industria 16, Bioggio.

12. Informazioni
Eventuali informazioni in merito alle opere a concorso devono essere richieste
unicamente per fax allo Studio d’ingegneria civile e prevenzione incendi
Borlini & Zanini SA (fax 091 980 04 06) entro le ore 16.00 di venerdì 28
marzo 2014.
Sarà data risposta a tutti i concorrenti tramite circolare entro venerdì 4 aprile
2014.

13. Termini e modalità di inoltro delle offerte
Le offerte in busta chiusa dovranno pervenire presso l’Azienda Cantonale
dei Rifiuti, Strada dell’Argine 5, CH-6512 Giubiasco, entro le ore 15.00 di
martedì 15 aprile 2014, con la denominazione esterna: «Non aprire - Offerta
nuovo impianto di trattamento acque reflue (TARef) - Opere da impresario
costruttore».

14. Apertura delle offerte
Le offerte saranno aperte in seduta pubblica subito dopo il termine d’inoltro,
nello stesso luogo indicato per la consegna.

15. Validità delle offerte
Sei mesi a decorrere dalla data d’inoltro dell’offerta.
Il committente si riserva la possibilità di richiedere di prolungare ulteriormente
il termine della validità dell’offerta

16. Ricorso contro gli atti di appalto
Contro il bando di concorso e gli atti di appalto è data facoltà di ricorso al
Tribunale cantonale amministrativo (TRAM) entro 10 giorni dalla data
d’intimazione o di messa a disposizione degli atti di appalto. Il ricorso non
ha effetto sospensivo.

Giubiasco, 7 marzo 2014 Azienda Cantonale Rifiuti

Alle Daten und Verweise sind ohne Gewähr und haben keinerlei Rechtswirkung. Dies ist keine amtliche Veröffentlichung. Massgebend sind die vom seco mit einer elektronischen Signatur versehenen SHAB-Daten.