Concorso opere da metalcostruttore-carpenteria metallica in acciaio


5120826 Amtsblatt TI - 13.09.2016
Grund: Öffentliches Beschaffungswesen (Ausschreibung - Kantonales Amtsblatt TI)
- Auftragsart:  Bauauftrag
- Verfahrensart:  offen
- Dem WTO-Abkommen unterstellt:  keine Angaben


La società Nuova Energia Ticino SA mette a pubblico concorso le opere da
metalcostruttore: carpenteria metallica in acciaio per l’edificazione di una centrale
termica, l’ampliamento ed il risanamento di un edificio per la lavorazione
del legname a Biasca.

1. Committente
Nuova Energia Ticino SA, Zona industriale, CH-6995 Madonna del Piano
tel. +41 91 608 15 40, fax +41 91 608 15 38, e-mail: info@nuovaenergia.ch.

2. Oggetto dell’appalto
Il concorso ha per oggetto le opere da metalcostruttore: carpenteria metallica
in acciaio per l’edificazione di una centrale termica e l’ampliamento di un
edificio per la lavorazione del legname a Biasca.
Le quantità principali in offerta sono:
- struttura metallica (profilati vari) ca. 22 000 kg
- griglie di camminamento ca. 150 mq

3. Procedura
Il concorso è soggetto alla LCPubb del 20 febbraio 2001 e relativo Regolamento
RLCPubb/CIAP con le successive norme integrative e sarà aggiudicato
nell’ambito di una procedura libera.

4. Criteri d’idoneità
Per i concorsi sottoposti alla LCPubb possono partecipare le ditte abilitate a
concorrere aventi sede e/o domicilio in Svizzera.
Per sede e/o domicilio in Svizzera fa stato la sede dell’iscrizione della ditta al
Registro di commercio.
Sono abilitate a concorrere le ditte operanti nel ramo del metalcostruttorecarpenteria
metallica in acciaio che rispettano il seguente CCL di categoria: -
Convenzione collettiva nazionale di lavoro (CCNL) per il settore dell’artigianato
svizzero dei fabbri, delle costruzioni metalliche delle macchine agricole,
delle forge e delle costruzioni in acciaio.
Titolo di studio minimo richiesto
Ai sensi dell’Allegato Settori professionali e requisiti del RLIA del 1° febbraio
2016 al punto 8 Costruzioni metalliche/carpenteria metallica: si richiede
per elementi strutturali secondo norma EN 1090 EXC2 la maestria federale
nelle metalcostruzioni.
Nota bene: non sono ammesse alla gara di appalto le ditte che presentano dichiarazioni
del rispetto CCL di categoria, ma che non occupano alcun dipendente.
In tal caso la ditta non sarà presa in considerazione per l’aggiudicazione
della commessa (offerta esclusa). Ogni ditta offerente deve disporre
al momento dell’inoltro dell’offerta dell’adeguata manodopera per svolgere
la commessa ai sensi dell’art. 37 cpv. 1 del RLCPubb/CIAP.
Oltre che ottemperare i criteri di idoneità previsti dall’art. 34 cpv. 1, lett. c)
del RLCPubb/CIAP e il titolo di studio minimo richiesto dalla categoria 8
dell’allegato RLIA (norma EN 1090 EXC 2), con la firma dell’offerta i concorrenti
si impegnano a rispettare, per tutta la durata del contratto, le condizioni
dei rispettivi contratti collettivi di lavoro (CCL) validi al momento
dell’inoltro dell’offerta nel Cantone Ticino e il rispetto del pagamento dei
contributi previsti dall’art. 39 RLCPubb/CIAP del 12 settembre 2006 e relativi
aggiornamenti. Inoltre autorizzano le preposte commissioni paritetiche
cantonali (CPC) ad effettuare i relativi controlli.
Inoltre ogni singolo offerente dovrà adempiere i seguenti criteri di idoneità:
Criterio 1: almeno 1 referenza nell’ambito dell’edilizia pubblica e/o privata
di ogni genere di opere in carpenteria metallica in acciaio per un importo
minimo di fr. 100 000.- IVA esclusa, eseguiti ed ultimati negli anni dal 2011
a giugno 2016 compresi (fa stato la data della liquidazione). Non sono ammessi
lavori in corso.
Criterio 2: per la ditta singola è richiesta l’iscrizione al Registro di commercio
da almeno 2 anni a partire dalla data di scadenza dell’offerta. Le ditte
dovranno allegare l’estratto del Registro di commercio scaricabile dall’apposito
sito online.
Aggiudicazione
In caso di aggiudicazione la ditta aggiudicataria deve dimostrare di rispettare
il CCL di categoria valevole in Cantone Ticino.
Le ditte che non ottemperano ai Criteri di idoneità stabiliti saranno escluse
dalla gara d’appalto.

5. Criteri di aggiudicazione
Le opere saranno aggiudicate al miglior offerente tenuto conto dei seguenti
criteri di aggiudicazione:
- economicità prezzo 50%
- referenze 42%
- formazione apprendisti 5%
- perfezionamento professionale 3%

6. Varianti
Le varianti non sono ammesse.

7. Consorzio
Il consorzio non è ammesso.

8. Subappalto
Il subappalto non è ammesso.

9. Termini e modalità d’iscrizione
Per ragioni organizzative le ditte interessate sono invitate ad annunciarsi per
iscritto, tramite fax, allo Studio d’ingegneria Evolve SA, Viale Stazione 6, CP
2719, 6500 Bellinzona, entro le ore 17:00 del 20 settembre 2016, fax 091 820
05 99, con l’indicazione «Richiesta atti Centrale Biomassa - Mappale 4698 DS
II - Biasca - Opere da metalcostruttore: carpenteria metallica in acciaio».

10. Consegna documenti
I documenti d’appalto saranno messi a disposizione a partire dal 23 settembre
2016 e inviati per posta a coloro che ne faranno richiesta. L’iscrizione al
concorso vincola le imprese che non presentano un’offerta al pagamento degli
atti d’appalto per un importo complessivo di fr. 100.- (IVA inclusa).

11. Sopralluogo
Non è previsto il sopralluogo tecnico obbligatorio. Su richiesta la ditta può
visionare il cantiere previo appuntamento con la DL.

12. Informazioni
Eventuali indicazioni tecniche supplementari possono essere richieste in
forma scritta entro il 5 ottobre 2016 al progettista Studio d’ingegneria Evolve
SA, Viale Stazione 6, CP 2719, 6500 Bellinzona. Sarà data risposta scritta
a tutti i concorrenti.

13. Scadenza del concorso e apertura delle offerte
Le offerte in busta chiusa con la dicitura esterna «Centrale Biomassa - Biasca
- Opere da metalcostruttore: carpenteria metallica in acciaio» dovranno
pervenire allo Studio d’ingegneria Evolve SA, Viale Stazione 6, CP 2719,
6500 Bellinzona, entro le ore 14:00 del 25 ottobre 2016. Le offerte saranno
aperte in seduta pubblica nel luogo della consegna subito dopo la scadenza.

14. Termini di esecuzione
Termini di esecuzione indicativi
Inizio cantiere: gennaio 2017.
Fine cantiere: maggio 2017.

15. Modalità di ricorso
Contro il bando di concorso e gli atti d’appalto è data facoltà di ricorso al
Tribunale cantonale amministrativo entro 10 giorni a partire dalla data di
messa a disposizione dei documenti di gara. Il ricorso non ha, di principio,
effetto sospensivo.

Bellinzona, 9 settembre 2016 La Direzione

Alle Daten und Verweise sind ohne Gewähr und haben keinerlei Rechtswirkung. Dies ist keine amtliche Veröffentlichung. Massgebend sind die vom seco mit einer elektronischen Signatur versehenen SHAB-Daten.