Concorso opere da impianto sanitario


3569648 Feuille Officielle TI - 01.02.2013
Raison: Marchés publics (Appel d'offres - Feuille officielle cantonale TI)
- Genre de marché:  Bauauftrag
- Mode de procédure choisi:  offen
- Soumis à l'accord de l'OMC:  keine Angaben


Il Patriziato di Biasca comunica l’apertura della procedura di concorso pubblico ai sensi della Legge sulle commesse pubbliche (LCPubb) per le opere impianto sanitario relative alla futura realizzazione del nuovo stabile amministrativo residenziale che verrà realizzato in piazza centrale a Biasca sui mappali n. 3378 e 3379 RFD.

Termini per l’appalto:

a) Committente.
Patriziato di Biasca, via A. Tognola 1, CH - 6710 Biasca, tel. +41 91 862 11 74, fax +41 91 862 13 80, e-mail: info@patriziatobiasca.ch.

b) Oggetto della gara d’appalto.
Oggetto della presente gara d’appalto sono le opere da impianto sanitario.
Quantitativi principali:
Apparecchi sanitari usuali pz. ca. 80
Condotte di distribuzione ml ca. 830
Condotte pex ml ca. 520
Condotte di scarico PE ml ca. 300
Condotte di scarico PE-S2 ml ca. 1200

c) Procedura.
La gara è soggetta alla Legge sulle commesse pubbliche (LCPubb) del 20 febbraio 2001 e successive norme integrative e sarà aggiudicata nell’ambito di una procedura libera (art. 8 LCPubb).

d) Aggiudicazione.
Le opere saranno aggiudicate al miglior offerente tenuto conto dei seguenti criteri di aggiudicazione:
1) Economicità prezzo 50%
2) Attendibilità dell’offerta 15%
3) Organizzazione dell’imprenditore 30%
4) Formazione apprendisti 5%

e) Modifiche m.d.o.
Non sono ammesse modifiche, aggiunte e/o manomissioni nel capitolato d’appalto e modulo d’offerta.
Non è ammessa la presentazione di varianti al progetto.

f) Sopralluogo.
È previsto il sopralluogo tecnico individuale autonomo.

g) Subappalto.
Non sono ammessi subappalti.

h) Consorzio.
Non è ammesso il consorzio.

i) Iscrizione atti d’appalto.
1) Le ditte interessate sono invitate ad annunciarsi per iscritto o tramite fax allo studio Tecnoprogetti SA, via Monda 2, 6528 Camorino, fax 091 850 15 39, a partire dalle 16.00 di lunedì 4 febbraio 2013. Le ditte interessate
potranno richiedere l’elenco prezzi su supporto informatico o tramite e-mail: info@tecnoprogetti.ch (in formato SIA 451).
2) I documenti di gara sono a disposizione dei concorrenti a partire dal 5 febbraio 2013.
3) L’iscrizione al concorso vincola le ditte che non presentano un’offerta al pagamento di 100.– franchi per spese di riproduzione e di spedizione, degli atti d’appalto.

j) Termini indicativi d’esecuzione dei lavori.
L’inizio dei lavori per le opere a concorso è previsto per il mese di aprile 2013.

l) Informazioni tecniche.
Le informazioni tecniche possono essere richieste tramite fax allo studio Tecnoprogetti SA, via Monda 2, 6528 Camorino, fax 091 850 15 39, entro 15 giorni dalla data di scadenza del concorso.

m) Termine di consegna delle offerte.
Le offerte in busta chiusa con la dicitura esterna «Patriziato di Biasca - Nuovo stabile commerciale residenziale in piazza centrale a Biasca - CCC 25 impianto sanitario», dovranno pervenire alla Cancelleria del Patriziato di Biasca
in via A. Tognola 1 a Biasca, entro venerdì 8 marzo 2013 alle ore 16.00.

n) Apertura delle offerte.
L’apertura avverrà in seduta pubblica subito dopo la scadenza del concorso, presso la stessa sede.

o) È richiamata la facoltà del committente di non procedere all’aggiudicazione delle opere oggetto del presente appalto, se dalle verifiche effettuate dovessero emergere indicazioni contrarie all’interesse finanziario della stessa o comunque in contrasto con i crediti d’opera allocati.

p) La realizzazione dell’opera è subordinata alla concessione dei crediti di costruzione e all’approvazione del progetto da parte delle diverse istanze ed enti competenti.

q) Ricorso contro gli atti di appalto.
È data facoltà di ricorso al Tribunale cantonale amministrativo entro 10 giorni dalla data di ricezione degli atti di concorso.

Toutes les données et références ne sont pas garanties et n'ont pas de vertu légales. Ceci n'est pas une publication officielle. Déterminantes sont les données FOSC apposées d'une signature électronique du seco.